Furti in centro ad Ortona: recuperata la refurtiva

I carabinieri di Ortona hanno denunciato gli autori dei furti compiuti in centro. La refurtiva sarà restituita ai legittimi proprietari.

A 48 ore dai furti compiuti ad Ortona, nella notte tra sabato 30 settembre e domenica 1° ottobre, in numerosi esercizi commerciali del centro cittadino i carabinieri sono riusciti ad identificare e a denunciare i ladri alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Chieti. Devono rispondere dell’accusa di furto aggravato due pluripregiudicati napoletani di 49 e 23 anni. I militari dell’Arma erano sulle loro tracce già dalle prime ore di lunedì mattina, quando, raccolte le denunce di furto di commercianti, artigiani e ristoratori, avevano visionato le immagini dei sistemi di videosorveglianza sia degli esercizi commerciali visitati dai ladri che di quelli attigui o, comunque, disseminati lungo il percorso seguito dai due durante la loro scorribanda. Dalle immagini si vedevano nitidamente i volti dei due pregiudicati ed il loro abbigliamento, la targa ed alcuni dettagli inconfondibili dell’autovettura utilizzata per spostarsi all’interno del centro della città aragonese. Il veicolo, dopo le segnalazioni dei  militari dell’Arma, è stato intercettato e fermato dalla Polizia Stradale di Cassino. I due malviventi stavano tornando nei luoghi di origine con il loro bottino: PC, tablet, attrezzature per parrucchieri, articoli di cancelleria e denaro contante che quanto prima saranno restituiti alle vittime dei furti. I Carabinieri invitano chiunque abbia subito analoghi furti durante lo scorso fine settimana, e non lo abbia ancora fatto, a recarsi presso il Comando Stazione di Ortona per formalizzare la relativa denuncia.

refurtiva2

 

refurtiva3

Sii il primo a commentare su "Furti in centro ad Ortona: recuperata la refurtiva"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*