Furti in appartamento, arrestati due magrebini

Furti in appartamento, arrestati due magrebini ieri sera dalla Polizia del Commissariato di Avezzano.

Gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti a seguito della segnalazione di un noto medico avezzanese che stava inseguendo un cittadino extracomunitario perchè, insieme ad un suo complice, aveva effettuato un furto all’interno del suo appartamento. Gli agenti, dopo un breve inseguimento, sono riusciti a bloccare uno dei fuggitivi, un cittadino magrebino di 30 anni,  il quale ha cercato di sfuggire divincolandosi e cercando di colpire con un pugno una poliziotta. Ulteriori accertamenti della squadra di anticrimine hanno consentito di arrestare anche il complice, anche lui magrebino di 21 anni. I due erano entrati nell’appartamento del medico forzando la finestra con un coltello (nella foto), non riuscendo, però, a rubare nulla per il rientro improvviso del padrone di casa. I due entrambi con diversi precedenti penali,  sono stati arrestati, per uno dei due c’é anche l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, ed é stato anche riscontrato a suo carico un residuo di pena. In una nota la Polizia sottolinea l’alto contributo, per la risoluzione del caso, dato sia dal medico, vittima del furto, che dei suoi vicini.

Sii il primo a commentare su "Furti in appartamento, arrestati due magrebini"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*