Furti a Sant’Egidio alla Vibrata: tre arresti

Polizia e Carabinieri di Ascoli Piceno hanno arrestato tre giovani albanesi sorpresi mentre cercavano di commettere l’ennesimo furto della loro serata in un’abitazione a Sant’Egidio alla Vibrata.

L’arresto è stato convalidato dal Tribunale di Teramo e i tre giovani, residenti nella Vallata del Tronto, hanno patteggiato la pena e saranno espulsi dal territorio nazionale. Intorno alle 22, a Sant’Egidio alla Vibrata, era stata segnalata la presenza di un’auto sospetta con gli abbaglianti e il motore acceso mentre due soggetti erano intenti a scavalcare un cancello di recinzione di una abitazione poco distante.

I malviventi non sono riusciti a entrare all’interno e sono tornati in auto e hanno iniziato a girare per le vie della cittadina alla ricerca di un facile obiettivo da svaligiare. Il pronto intervento delle forze dell’ordine, che hanno circondato la zona,  ha bloccato i ladri dopo che la polizia Stradale di San Benedetto del Tronto è stata allertata e dei carabinieri del Nucleo Radiomobile di Ascoli.

I malviventi sono stati trovati in possesso di arnesi da scasso e numerosi oggetti provento di furto rubati, secondo gli investigatori, la stessa sera in tre case a Sant’Egidio alla Vibrata, due delle quali non sono state completamente svaligiate ma hanno subito la forzatura di porte e finestre con gli strumenti da scasso.

Durante una perquisizione, eseguita in un’abitazione di Spinetoli, ove i tre stranieri sono domiciliati di fatto, sono stati trovati altri arnesi atti allo scasso, confezioni di profumo, portafogli da donna vuoti ed bottiglie di alcolici, probabilmente rubati.

Sii il primo a commentare su "Furti a Sant’Egidio alla Vibrata: tre arresti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*