Fucino: blitz contro il caporalato

Fucino: blitz contro il caporalato da parte dei Carabinieri Forestali de L’Aquila che in poco più di 20 giorni hanno effettuato controlli a tappeto.

Ispezionati 30 fondi agricoli e 30 aziende specializzate nella raccolta dei prodotti ortofrutticoli ed il bilancio parla di 214 lavoratori complessivamente controllati dal 4 settembre a martedì scorso tra Avezzano, celano, Luco dei Marsi, Ortucchio, Pescina, Trasacco e San Benedetto dei Marsi. Ebbene sono stati trovati 50 braccianti non in regola, 16 lavoratori in nero, tra cui tre di nazionalità magrebina, due dei quali in territorio italiano malgrado un decreto di espulsione scattato nei loro confronti. 66 le violazioni amministrative riscontrate per un totale di oltre 144 mila euro di multe, adottati anche alcuni provvedimenti amministrativi che hanno portato alla sospensione di alcune attività. 50 gli uomini complessivamente utilizzati per questa complessa campagna di contrasto all’odioso fenomeno del caporalato.

Sii il primo a commentare su "Fucino: blitz contro il caporalato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*