Fucino, Cintarella: la Provincia stanzia 600mila euro

Protesta del comitato dei dipendenti di Telespazio davanti alla Prefettura per chiedere la messa in sicurezza della Cintarella: 600mila euro dalla Provincia.

La Provincia ha finalmente stanziato 581mila euro necessari per la messa in sicurezza della Cintarella, notacome la “strada della morte”, la “strada maledetta” perché troppe le vite interrotte in una bretella di strada lunga appena 5 chilometri. Si tratta di un breve tratto interpoderale che collega il Fucino (la Marruviana) a Telespazio. A dare la notizia dopo mesi di attesa è  il consigliere provinciale Emilio Cipollone, al termine di un vertice in Prefettura  che proprio questa mattina ha affrontato la problematica della strada.

E mentre all’interno della Prefettura si teneva l’incontro, all’esterno i dipendenti di Telespazio, la società è tra i principali operatori al mondo nel campo dei servizi satellitari, protestavano per sollecitare lo sblocco dei finanziamenti. E’ proprio fra i dipendenti di Telespazio che si registra negli ultimi anni un numero crescente di vittime, oltre che a una miriade di incidenti con feriti anche gravi. Una strage contro cui le istituzioni agiscono troppo lentamente. Con i lavoratori anche i genitori di una delle vittime della “strada maledetta”.

L’ultima vittima, annegato nel canale che fiancheggia la strada, è Marco D Nicola, dipendente di Telespazio di 47 anni. Prima di lui, nel 2012 vi morì annegato mentre andava a lavoro Alessandro Giancarli: aveva appena 23 anni.

La mamma Maria Rita, dopo aver perso in quello stesso canale il fratello oltre 20 anni fa, ora lotta per vedere sistemata la strada, “affinché nessuna mamma debba più sopportare il mio dolore”. I circa 600mila euro stanziati dalla Provincia tuttavia non sono sufficienti per mettere in sicurezza in modo totalmente sicuro la strada, che ha anche bisogno di manutenzione. Ci vorrebbero almeno 800mila euro. La promessa delle istituzioni locali di avviare i lavori entro l’autunno finora, dunque, non è stata mantenuta.

Intanto si avvicina l’inverno, con nuove piogge, con basse temperature e neve e il ghiaccio fa paura. All’incontro in Prefettura questa mattina hanno preso parte i rappresentanti del consorzio di bonifica, alcuni sindaci dei Comuni limitrofi, una delegazione dei dipendenti di Telespazio e alcuni sindacalisti.

Il servizio del Tg8:

Sii il primo a commentare su "Fucino, Cintarella: la Provincia stanzia 600mila euro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*