Fresagrandinaria: domato l’incendio, caccia al piromane

Domato l’incendio in territorio di Fresagrandinaria. E’ caccia al piromane fuggito a bordo di un fiorino bianco.

A Fresagrandinaria è stato domato l’incendio che ieri aveva raggiunto un fabbricato e risalito la collina verso l’abitato. I carabinieri hanno colto sul fatto, in flagranza, il presunto piromane che, però, è riuscito a fuggire al volante di un Fiorino bianco. L’uomo è stato inseguito dai militari dell’Arma ma è riuscito a scappare in direzione del torrente Annecchia , affluente del fiume Trigno. Gli investigatori al lavoro e potrebbero essere determinanti le immagini della videosorveglianza ubicate nella zona artigianale. Il piromane potrebbe essere lo stesso uomo avvistato a Schiavi d’Abruzzo e  ritenuto responsabile di un rogo che per 4 giorni ha tenuto in allarme la popolazione . La domenica di fuoco è cominciata con un rogo subito domato nella zona di Cupello. In mattinata erano divampate le fiamme , alimentate dal vento, anche nei boschi di Fresagrandinaria fra la vegetazione vicina all’area artigianale e al torrente Annecchia. Sul posto sono accorse tre squadre dei vigili del fuoco da Vasto, Lanciano e Gissi, alle quali in tarda mattinata si è aggiunta una quarta squadra arrivata da Chieti. Insieme a loro sul posto hanno operato due squadre dei volontari della protezione civile di Vasto , i carabinieri della stazione di Fresagrandinaria e molti cittadini che tutti insieme sono riusciti a spegnere le fiamme. La zona è monitorata per scongiurate che si inneschino nuovi roghi.

Sii il primo a commentare su "Fresagrandinaria: domato l’incendio, caccia al piromane"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*