Francavilla, un quintale di marijuana in A14

Quasi un quintale di marijuana è stato sequestrato dalla Polizia stradale di Pescara sulla A14, nei pressi di Francavilla al mare.

Viaggiavano sull’autostrada A14 con circa un quintale di marijuana in auto: un albanese di 37 anni, con precedenti specifici, e una 21enne di Bollate (Milano), questa mattina sono stati arrestati in flagranza di reato dalla polizia stradale di Pescara. I due, attorno alle 8, stavano percorrendo l’autostrada A14 su una Ford Kuga, quando all’altezza del casello di Francavilla al Mare, sono stati fermati dagli agenti della polizia stradale, insospettiti da alcuni pacchi avvolti nel cellophane che si intravvedevano dai finestrini. La marijuana e’ stata trovata nell’abitacolo. I due sono stati arrestati e condotti nel carcere di Chieti. Stando a quanto emerso dalle indagini, la droga probabilmente era destinata al mercato milanese. La coppia, infatti, era partita da Cerignola (Foggia) ed era diretta in Lombardia. I pacchi contenenti la droga erano sporchi di sabbia e, quindi, si ritiene che la marijuana sia arrivata dall’Albania a bordo di qualche gommone. Il 37 enne, che si trova in Italia come turista, ha riferito alla polizia di essere titolare di un negozio di abbigliamento in Albania. L’uomo recentemente aveva concluso il periodo di messa alla prova, disposto dal tribunale di Sorveglianza di Monza. I dettagli sono stati forniti in una conferenza stampa che nella sede del Reparto autostradale di Pescara Nord della Polstrada, a Citta’ Sant’Angelo.

Ascoltiamo la dirigente della Polstrada di Pescara, Silvia Conti

Sii il primo a commentare su "Francavilla, un quintale di marijuana in A14"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*