Francavilla al Mare: uomo salvato dai cani bagnino

Francavilla al Mare: uomo salvato dai cani bagnino ieri intorno ad ora di pranzo, il bagnante in difficoltà tra le onde alte che lo stavano trascinando verso gli scogli.

I cani bagnino salvano un uomo che rischia di annegare nel mare in tempesta. È accaduto all’ora di pranzo a Francavilla al mare, dove un bagnante è rimasto bloccato in acqua, in difficoltà, al di là delle scogliere frangiflutti. Le proibitive condizioni del mare hanno reso particolarmente complesso il recupero, durante il quale uno degli operatori è rimasto lievemente ferito dopo essere stato sbalzato sugli scogli dalle forti onde. In quel momento la presenza dei due cani da salvataggio si è rivelata indispensabile: con un’azione che ha dell’incredibile, dopo aver ricevuto l’ordine da parte degli operatori, i due bagnini a quattro zampe si sono occupati in maniera del tutto autonoma di trasportare il malcapitato a riva, permettendo all’operatore di restare a fianco del compagno ferito per prestargli soccorso. Al termine dell’operazione, fortunatamente, nessuno ha riportato lesioni gravi e Ariel e Nebbia – questi i nomi dei due eroi a quattro zampe – hanno potuto ricongiungersi ai loro compagni umani tra gli applausi dei bagnanti. In azione due unità cinofile della Scuola italiana Cani Salvataggio che rientrano nel più vasto dispositivo di sicurezza approntato per la stagione balneare dall’amministrazione comunale e direttamente coordinato dall’ufficio della Guardia costiera di Francavilla. Il dispositivo prevede l’installazione di due postazioni di sicurezza integrate Sics a Nord e a Sud del litorale del territorio comunale, da cui partono continui pattugliamenti di unità cinofile.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Francavilla al Mare: uomo salvato dai cani bagnino"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*