Francavilla al Mare: sos per il palazzo Sirena

Appello alla Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio dell’Abruzzo perché salvi lo storico palazzo Sirena di Francavilla al Mare.

Il comitato Risorgi Sirena dice no al progetto promosso dal Comune di Francavilla al Mare che prevede la demolizione del corpo più vecchio dello storico palazzo Sirena. Un appello è stato rivolto alla Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio dell’Abruzzo affinchè vincoli l’edificio identitario e culturale della città, simbolo della rinascita di Francavilla nel secondo dopoguerra.

Il presidente del comitato Pierfrancesco Fimiani ricorda che “ La costruzione del palazzo, progettato dell’architetto pescarese Antonino Liberi, ebbe inizio nel 1888. Inaugurato da Gabriele D’Annunzio, il fabbricato fu distrutto durante la seconda guerra mondiale dalle mine dei tedeschi in ritirata. Venne successivamente ricostruito dal Genio Civile con i fondi per i danni di guerra sullo stesso sito e con le stesse funzioni, su progetto dell’ingegner Vittorio Ricci, redattore anche del piano di ricostruzione di Francavilla. Per decenni Palazzo Sirena è stato una straordinaria location di grandi eventi, difficile elencarli tutti,può e deve tornare ad essere il centro della vita culturale di Francavilla”.

Sii il primo a commentare su "Francavilla al Mare: sos per il palazzo Sirena"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*