Francavilla al Mare, lotta alla povertà e inclusione sociale

Il Comune di Francavilla al Mare, capofila di un progetto per il contrasto alla povertà e l’inclusione sociale, ottiene un nuovo finanziamento.

Il Comune di Francavilla al Mare, in qualità di capofila dell’Ente d’Ambito Sociale Distrettuale Val di Foro, per la seconda volta,(la prima nel 2015), ha ottenuto un finanziamento dalla Regione Abruzzo nell’ambito del bando ‘Abruzzo Inlcude – Programma operativo Fondo sociale europeo 2007-2013’. Il progetto è finalizzato al contrasto alla povertà e all’esclusione sociale attraverso progetti di inclusione socio-lavorativa e tirocini extracurricolari in favore di persone in condizione di svantaggio e povertà.

L’ assessore alle Politiche Sociali del Comune di Francavilla Francesca Buttari afferma che “Il progetto ci vede capofila di un ampio partenariato di cui fanno parte anche l’Ambito n. 8 Chieti e l’Ambito n. 13 Marruccino, rappresentati dall’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Chieti, Emilia Di Matteo, e dall’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Guardiagrele Inka Zulli che, insieme al nostro Municipio, riconoscono il grande valore che questo finanziamento avrà per i nostri territori. Il progetto prevede l’attivazione di tirocini e attività di inclusione sociale in favore di persone residenti nei nostri territori e utenti dei servizi sociali professionali dei tre Ambiti territoriali. Destineremo 450.000 euro in azioni di inclusione sociale, anche lavorativa, rivolte a persone con disabilità, over 45, donne vittime di violenza, persone uscite dalla dipendenza, ex detenuti, immigrati, senza fissa dimora e persone in situazione di difficoltà economica certificata. Anche questa volta terremo conto delle situazioni di “doppio svantaggio” nelle quali le condizioni di fragilità dell’individuo, sono accompagnate da situazioni di povertà certificata. Una particolare attenzione, inoltre, sarà rivolta agli over 45 che molto più spesso senza lavoro, hanno grande difficoltà di ricollocazione professionale e per i quali i tirocini possono invece costituire un’opportunità concreta. Questa volta in più abbiamo previsto la realizzazione di un marchio solidale, da costruire in prima battuta con le aziende che aderiscono all’iniziativa e da estendere poi a tutte le realtà che collaboreranno  con noi in un percorso di integrazione e ricollocazione dei soggetti più vulnerabili.Al progetto, che prevede anche l’erogazione di voucher di servizio a favore degli utenti, partecipano oltre ai tre Ambiti, anche  le Agenzie per il lavoro accreditata ‘Manpower’ e Quanta, gli Organismi di formazione accreditato per l’ambito orientamento Ente scuola edile di Chieti; l’Associazione Orizzonte di Francavilla al Mare e la Capanna di Betlemme di Chieti; la cooperativa sociali di tipo ‘B’ Recoopera; la Confartigianato.Alla luce degli importanti risultati raggiunti nell’esperienza precedente, non solo in termini di ricollocazione, ma anche di sperimentazione di modelli di coprogettazione e di intervento che prevedono l’integrazione fra soggetti pubblici e privati, tenevo molto a questo ulteriore finanziamento. Ora continueremo nell’ azione imprescindibile e importantissima di assistenza e miglioramento della qualità della vita delle persone in condizioni di svantaggio. Si tratta di un altro traguardo che Francavilla è riuscita a raggiungere grazie al costante lavoro di squadra messo in atto dall’Assessorato alle Politiche Sociali e dalla grande rete di collaborazione che esiste fra tutti gli amministratori della provincia di Chieti”.

Sii il primo a commentare su "Francavilla al Mare, lotta alla povertà e inclusione sociale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*