Francavilla al Mare: ghiaccio e disagi

ghiaccio6

Francavilla al Mare: ghiaccio e disagi. Su strade e marciapiedi il manto scivoloso ha provocato cadute e incidenti stradali.

Francavilla al mare: ghiaccio e disagi. In redazione a Rete8  sono arrivate segnalazioni di cittadini che lamentano i disagi che hanno dovuto sopportare, a causa della presenza di ghiaccio, sia sulle strade che sui marciapiedi della città adriatica. I cittadini lamentano che l’Amministrazione comunale è stata poco tempestiva sia nella chiusura della scuole che nel fronteggiare gli effetti della nevicata che ha interessato Francavilla nelle ultime ore. C’è chi parla di disagi arrecati da pochi centimetri di neve che però con il freddo sono diventati  lastre di ghiaccio in diverse zone, sia intorno alla Banca Monte dei Paschi di Siena che in zona Alento. Una donna è caduta mentre camminava sul marciapiede. Segnalazioni arrivano anche dalla zona a nord della località rivierasca.

Un cittadino lamenta “niente sale, niente spalatori, piano neve zero.Francavilla è’ cambiata davvero ? … Le foto , scattate in zona centralissima, intorno alla Banca Monte dei Paschi di Siena, intorno alle 10.30 di oggi 19 gennaio 2016, sono documento inconfutabile”.

 

LA REPLICA DEL COMUNE. Pronta è arrivata la replica dal Comune sul piano neve pronto già dai giorni per fronteggiare l’ondata di maltempo che nel corso dell’ultimo fine settimana ha colpito la città. Francavilla è stata divisa in quattro quadranti principali, in cui hanno operato le ditte incaricate, gli operai comunali, la polizia municipale, la protezione civile e la Cosvega.

Già dalla notte tra domenica e lunedì in Comune è stato attivo il centro di raccordo e coordinamento per far fronte all’emergenza. La priorità è stata data alle arterie di comunicazione principali prima nelle zone collinari e nelle contrade maggiormente periferiche – più colpite dalla nevicata – e poi nella fascia costiera, limitando così al minimo i disagi. Già nelle prime ore della mattinata di lunedì, le grandi vie di collegamento (Adriatica, lungomare, strade provinciali collinari, raccordo autostradale e zona adiacente la tangenziale) erano libere da neve e percorribili; a seguire sono state liberate dalla neve e dal ghiaccio le strade secondarie.

Costantemente tenuti sotto controllo le scuole e gli asili (14 plessi in tutta la città), interessati oltre che dallo spalamento della neve anche dallo spargimento del sale: operazioni grazie alle quali è stato possibile far riprendere regolarmente le lezioni nella giornata odierna (19 gennaio 2016).

Nella nota diffusa dal comune si legge: “La protezione civile comunale, oltre ad affiancare i nostri operai nelle zone particolarmente complicate, è stata anche impiegata per assistenza specifica alla popolazione, oltre che nelle operazioni di pulizia in adiacenze delle strutture sanitarie, scolastiche e di generale pubblica utilità. Nella giornata odierna (martedì 19.01.2016), si sta continuando a liberare dal ghiaccio, con mezzi e spargimento sale, i marciapiedi – interventi già iniziati ieri – e finire di raggiungere le strade maggiormente periferiche ed isolate, controllando costantemente, nel contempo, gli impianti di pubblica illuminazione. Grazie all’organizzazione, tanti e diversi sono stati gli attestati di stima espressi dalla popolazione nei confronti del lavoro svolto dall’amministrazione comunale in occasione di questa emergenza. Cittadini che hanno collaborato insieme a noi, con fare positivo, nella gestione del piano neve. Francavilla non ha subito particolari difficoltà: strade pulite e percorribili; servizi essenziali garantiti alla popolazione senza alcuna interruzione; assistenza costante alla richieste pervenute da parte dei cittadini, degli automobilisti e degli autotrasportatori in transito sul territorio cittadino. Tutto questo tenendo anche sotto controllo l’esborso finanziario utilizzato per far fronte alla nevicata, in modo tale da intervenire concretamente, velocemente ed efficacemente, mettendo assolutamente da parte il sensazionalismo”.

 

Ecco le foto alle quali fa riferimento il cittadino francavillese.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Francavilla al Mare: ghiaccio e disagi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*