Francavilla al mare: costretto a dormire in un’Ape con moglie e figli

Ha fatto il giro dei social ed è stata segnalata anche alla nostra redazione la storia di Alessandro, un uomo di Francavilla rimasto senza lavoro ed in attesa di una casa, costretto a dormire in un’Ape.

Dal suo profilo Facebook, e rilanciato anche da altri profili, Alessandro Bosica, di origini argentine ma residente in Abruzzo da tanti anni, parla della sua assurda vicenda: sposato, con tre figli, dopo aver perso il lavoro è rimasto senza casa ed è costretto a dormire all’interno di un’Ape. Alessandro riferisce di essere in attesa di una collocazione all’interno di una casa popolare, ma la sua pratica, a suo dire, si è bloccata per ragioni incomprensibili. Alessandro se la prende, in particolare, con l’amministrazione comunale rea di non voler affrontare la sua situazione e pubblica sui social vari appelli anche disperati.

Sii il primo a commentare su "Francavilla al mare: costretto a dormire in un’Ape con moglie e figli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*