Foto osè della ex su parabrezza Pizzoli, stalker patteggia

parabrezza

Per vendetta mette sul parabrezza di un’ auto le foto osè della ex. A Pizzoli uno stalker di 30 anni patteggia sei mesi di reclusione.

Storia di un amore finito in tribunale quella che ha visto protagonista, suo malgrado, una ragazza di 29 anni, di un paese della provincia de L’Aquila e il suo ex fidanzato trentenne che, oltre a molestarla, per vendicarsi di essere stato lasciato, ha messo la foto nuda della malcapitata sul parabrezza dell’auto del padre del nuovo fidanzato della ventinovenne, in modo che tutti potessero vederla in atteggiamento osè. La notizia in poco tempo ha fatto il giro del paese e la vittima, a quel punto , ha presentato denuncia ai carabinieri. Ieri davanti al Gip del tribunale l’uomo è stato condannato a sei mesi di reclusione, con il rito del patteggiamento. La giovane, nel mese di gennaio dello scorso anno, aveva deciso di interrompere la relazione sentimentale con il giovane, il quale non accettando di essere lasciato ha iniziato una serie di pedinamenti e molestie, fino a minacciare di rendere pubbliche delle fotografie che aveva scattato durante la relazione con la ragazza. Fotografie che la ritraevano nuda e che avrebbe poi posizionato in bella vista sul parabrezza della macchina del papà del nuovo fidanzato di lei. Gesto, che insieme alle molestie, è costato al trentenne ” dispettoso” una condanna del giudice.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Foto osè della ex su parabrezza Pizzoli, stalker patteggia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*