Fondi ricostruzione L’Aquila: il Corpo forestale sequestra un’abitazione

laquila-sfruttamento-ricostruzione

 

Fondi ricostruzione L’Aquila: il Corpo Forestale dello Stato ha sequestrato un’abitazione che sarebbe stata ristrutturata con un contributo per il sisma percepito indebitamente.

Nuova indagine sulla ricostruzione privata del post sisma a L’Aquila  ha fatto emergere ancora truffe ai danni dello Stato. Gli uomini del Nucleo di Polizia giudiziaria Ambientale operanti presso la Procura Distrettuale Antimafia de L’Aquila eseguito un decreto di sequestro preventivo di un’abitazione che si trova in via Onna. La misura cautelare preventiva è finalizzata ad assicurare i beni per l’eventuale successiva confisca, per un valore corrispondente al profitto del reato. Le indagini svolte dalla Forestale hanno accertato che l’immobile, originariamente di proprietà di Ferrovie dello Stato e utilizzato come casello ferroviario, nel 2008 era stato acquistato da due persone e lasciato in condizioni fatiscenti. I proprietari hanno effettuato i lavori quando hanno avuto accesso a un contributo del Comune per la ricostruzione del post terremoto ma senza averne i requisiti. Le indagini che hanno portato all’accertamento dei reati di truffa aggravata e indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato e quindi è scattato  il sequestro preventivo.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Fondi ricostruzione L’Aquila: il Corpo forestale sequestra un’abitazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*