Fondi europei Abruzzo: evitato il “rischio disimpegno”

Il consigliere regionale Camillo D’Alessandro  parla di “rischio disimpegno” evitato per i fondi europei  Par Fsc.

“590 milioni di euro per il finanziamento di 1300 progetti, tutti inseriti nella programmazione 2007-2013 e tutti “legati allo sviluppo dell’Abruzzo con l’obiettivo di crescita e occupazione”. Il consigliere regionale del Pd  Camillo D’Alessandro insieme al presidente della commissione Politiche europee del Consiglio regionale Luciano Monticelli e al capo Dipartimento Rapporti con l’Ue della Regione Abruzzo  Giovanni Savini, parla  di “rischio disimpegno” evitato per i fondi europei  Par Fsc.

Il consigliere D’Alessandro afferma che “ L’Abruzzo dei fondi strutturali europei fa segnare un passaggio vincente, destinato ad incidere sulla reputazione della regione in campo europeo. Al 30 giugno, infatti, la Regione Abruzzo ha rendicontato per intero il Fondo per lo sviluppo e la coesione (Par-Fsc) legato alla programmazione europea 2007-2013. Questo il dato numerico di per sé rilevante al quale si affianca il dato politico di una regione in cambiamento, legata alle dinamiche delle regioni più virtuose e soprattutto lontano da quell’idea generale di una comunità meridionale che non è in grado di spendere i soldi pubblici e dunque di cogliere le opportunità. Bene, noi oggi con questo straordinario dato ci poniamo su un piano diverso rispetto al passato, ma soprattutto lanciamo un segnale alle istituzioni europee di una regione che è in grado di rispondere con successo alle tempistiche europee, di avere una classe dirigente e politica all’altezza e di essere pronti alla prossima sfida del 2014-2020″. I dati presentati dicono che l’accelerazione decisiva si è registrata negli ultimi 18 mesi con una capacità di impegno e di affidamento delle risorse messa in piedi dalle strutture regionali straordinari “.

Il servizio del Tg8:

 

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Fondi europei Abruzzo: evitato il “rischio disimpegno”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*