Filt-Cgil critica su trasporto pubblico abruzzese, sciopero il 16

La Filt-Cgil affronta le problematiche legate al trasporto pubblico abruzzese, precisando le motivazioni dello sciopero del 16 settembre, nel primo giorno di scuola.

Di seguito i punti evidenziati dalla Filt-Cgil in merito al trasporto pubblico locale e relative questioni che, secondo il sindacato, devono trovare urgente soluzione. Lo si legge in una nota:

“TUA spa: un migliaio di candidati raggirati e ingannati per un bando di concorso pubblico (mai espletato), per l’assunzione di operai manutentivi. La “beffa” della patente D, obbligatoriamente richiesta dal bando di selezione: un milione di euro andato in fumo per procurarsi una patente superiore del tipo D che nei fatti non servirà più. A pochi giorni dall’avvio dell’anno scolastico è vero allarme per la condizione del parco autobus circolante in Abruzzo. Ci sono ancora tantissimi euro “0” da rottamare e non vi è più traccia dei 206 autobus annunciati lo scorso anno dalla Regione che sarebbero dovuti essere messi in funzione nel biennio 2018/2019. Sciopero regionale del trasporto pubblico locale per il 16 settembre prossimo: le motivazioni della mobilitazione indetta dalla Filt-Cgil”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

 

Sii il primo a commentare su "Filt-Cgil critica su trasporto pubblico abruzzese, sciopero il 16"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*