Fara Filiorum Petri: cinquantottenne cade dall’albero e muore

Un uomo di 58 anni di Fara Filiorum Petri è morto cadendo mentre stava tagliando un piccolo alberello secco su un terreno di sua proprietà.

Mario Mammarella, che tutti ricordano come una persona allegra e affabile ed un appassionato di caccia, ha perso l’equilibrio ed è precipitato, mentre stava lavorando su un  terreno di sua proprietà, da un’altezza di oltre due metri ed è finito sull’asfalto di via Colle Anzolino a Fara Filiorum Petri. Mammarella, che avrebbe compiuto 59 anni il prossimo 25 novembre, era padre di due bambini. Quando sono arrivati i soccorsi del 118, chiamati da un uomo che stava lavorando insieme a lui, era il cinquantottenne aveva già smesso di vivere. L’ incidente è avvenuto poco dopo le ore 14 di ieri, 9 ottobre, in una zona che si trova fuori dal centro abitato e vicino al cimitero del paese della provincia di Chieti. Sul posto sono subito arrivati anche i carabinieri di Casacanditella e Rapino, che hanno avviato indagini per ricostruire la dinamica, e il sindaco Camillo D’Onofrio.
Secondo la testimonianza dell’uomo che si trovava insieme a Mammarella quando è caduto pare che abbia perso l’equilibrio dopo aver tagliato l’alberello finendo con il corpo all’indietro e battendo la testa a terra e contro il muretto in mattoni costruito su un lato della strada provinciale. I funerali si terranno oggi pomeriggio, alle 16,30, nella parrocchia del Santissimo Salvatore. Mammarella si era sposato da poco con Jaira, una donna colombiana alla quale era legatissimo, ed era padre di due figli minorenni. Dopo aver  lavorato come operaio edile per una ditta che si occupa  di linee elettriche era da poco tempo andato in pensione.

Sii il primo a commentare su "Fara Filiorum Petri: cinquantottenne cade dall’albero e muore"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*