Fabrizio Pellegrini: anche la senatrice Pezzopane farà sciopero della fame

Fabrizio Pellegrini: anche la senatrice Pezzopane farà sciopero della fame aderendo all’iniziativa dei Radicali Italiani “SabatoXFabrizio”.

L’iniziativa  prevede uno sciopero della fame settimanale a staffetta per ottenere il diritto alle cure per il musicista Fabrizio Pellegrini, affetto da fibromialgia. Domani, sabato 1 ottobre, la senatrice democratica scenderà in sciopero, astenendosi dal cibo.

“Fabrizio Pellegrini – sottolinea Stefania Pezzopane – ha bisogno di assumere cannabinoidi per alleviare le atroci sofferenze alle articolazioni dovute alla sua malattia. Per evitare di comprare la cannabis sul mercato illegale ha coltivato delle piantine in casa, finendo per questo nel carcere di Chieti. Dopo l’intervento del ministro Orlando, che ho sollecitato anche personalmente, Fabrizio è uscito dal penitenziario e ora si trova in una struttura protetta, ma non può comunque assumere la cannabis, perché l’uso è illegale. Da qui lo sciopero della fame. Per Fabrizio e per gli altri ammalati come lui – conclude Pezzopane – invochiamo la libertà ed il diritto di curarsi”.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Fabrizio Pellegrini: anche la senatrice Pezzopane farà sciopero della fame"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*