Ex Mercatone Uno: i lavoratori chiedono certezze

Incontro in Regione per parlare delle prospettive dei punti vendita abruzzesi, di Scerne di Pineto, Colonnella e San Giovanni Teatino dell’Ex Mercatone Uno.

I tre punti vendita sono stati chiusi lo scorso maggio, come è accaduto nel resto d’Italia, dopo il fallimento della Shernon Holding. I sindacati hanno incontrato l’assessore regionale al lavoro Piero Fioretti per fare il punto della situazione visto che sono arrivate offerte ai curatori fallimentari per l’acquisto di 12 siti. Proposte che , però, al momento non riguardano i punti vendita in Abruzzo, anche se sembrerebbero esserci alcuni contatti informali per i tre siti abruzzesi. I dipendenti lasciati a casa ad oggi sono in totale 1860, di cui, 105 in Abruzzo.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Ex Mercatone Uno: i lavoratori chiedono certezze"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*