Evade dai domiciliari e torna in carcere a Pescara

carcere-di-Pescara-3carcere-di-Pescara-3

Un pregiudicato evade dai domiciliari e torna in carcere a Pescara. Lo ha sorpreso la polizia su una bicicletta e in possesso di droga.

Doveva essere nella sua abitazione ma se ne andava in giro in bicicletta. Un pregiudicato di  41 anni evade dai domiciliari e torna in carcere a Pescara. La polizia ha arrestato per evasione Andrea Sborgia, sorpreso in giro per la città mentre era in sella ad una bicicletta. Nei suoi confronti è stata anche elevata una sanzione  amministrativa. Gli agenti della Squadra Volante, ieri pomeriggio, intorno alle ore 17.28 , sono andati in via Passo San Leonardo per effettuare un controllo nell’abitazione di Andrea Sborgia , sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico. Il dispositivo era andato in allarme e il personale della locale Centrale Operativa lo aveva chiamato al telefono ma l’uomo non aveva risposto. I poliziotti   lo hanno visto mentre a bordo di una bicicletta tornava frettolosamente verso casa. E’ stato pertanto bloccato e trovato in possesso di un piccolo involucro di cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina del peso lordo di 2 grammi . E’ stato arrestato e condotto nella casa circondariale in zona San Donato a Pescara.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Evade dai domiciliari e torna in carcere a Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*