Estorsione a San Salvo: Idraulico ricattava architetto, a giudizio

tribunale Vastotribunale Vasto

Estorsione a San Salvo: A giudizio idraulico che ricattava architetto. Inizierà a giugno il processo a carico di Francesco Primo, idraulico pugliese da anni residente a san Salvo. Secondo l’accusa continuava a chiedere soldi ad un architetto per dei lavori.

Si tratta di lavori di ristrutturazione in una casa di una parente dell’architetto di 58 anni di Chieti. L’idraulico continuava a chiedere soldi ed in un’occasione, in particolare, secondo quanto sostiene l’accusa avrebbe minacciato con la pistola l’architetto chiedendo 3000 euro. Spaventato dalle minacce, rivolte anche ai suoi familiari, l’architetto ha deciso di denunciare il fatto ai carabinieri che nel 2014 hanno arrestato l’idraulico in flagranza dopo averlo beccato mentre intascava 200 euro appena estorti. Prima udienza il 21 giugno, l’idraulico dovrà rispondere di estorsione, l’architetto si é costituito parte civile.

Sii il primo a commentare su "Estorsione a San Salvo: Idraulico ricattava architetto, a giudizio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*