Elisoccorso Pescara: M5S ” Paradosso abruzzese. Chi ha sbagliato deve pagare”

Il Movimento 5 Stelle chiede che sia fatta chiarezza sulla situazione dell’elisoccorso a Pescara e che chi ha sbagliato paghi per incompiute che pesano sulle tasche dei cittadini e mettono a rischio l’incolumità pubblica.

A parlare è il consigliere regionale pentastellato Domenico Pettinari il quale, in più occasioni, ha portato all’attenzione dell’opinione pubblica disservizi e problemi riguardanti la sanità abruzzese e in particolare all’interno della Asl di Pescara.

Pettinari, che è anche vice presidente della commissione Sanità in Regione Abruzzo, annuncia un nuovo esposto alla magistratura e chiede che l’eliporto dell’ospedale di Pescara venga immediatamente messo in condizione di permettere atterraggi in sicurezza per personale e pazienti. Attualmente, infatti, dopo l’atterraggio all’aeroporto d’Abruzzo i pazienti vengono trasferiti nel nosocomio con un’ambulanza.

Il consigliere Pettinari denuncia, quindi, disservizi e sprechi che vengono addebitati alla collettività e soprattutto il grave rischio che corrono i pazienti poichè per lo spostamento dallo scalo aeroportuale all’ospedale l’ambulanza impiega tra i 10 e i 15 minuti che in alcuni casi sono preziosi e fondamentali per salvare vite umane.

IL SERVIZIO DEL TG8:

 

Sii il primo a commentare su "Elisoccorso Pescara: M5S ” Paradosso abruzzese. Chi ha sbagliato deve pagare”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*