Elezioni comunali nell’aquilano: il pareggio costringe al ballottaggio in due piccoli comuni

elezioni-comunali

Elezioni nell’aquilano: il pareggio tra i candidati a sindaco in due piccoli comuni con meno di 15 mila abitanti costringe a fare ricorso al ballottaggio.

Ad Ortucchio e a Civita D’Antino, due comuni dell’aquilano interessati alle elezioni amministrative , sebbene contino meno di 15 mila abitanti, tra due settimane si tornerà al voto per il turno di ballottaggio. Un pareggio inusuale in due piccoli centri in cui gli elettori dovranno tornare alle urne per scegliere i sindaci poiché in entrambi i casi i due candidati hanno ottenuto lo stesso numero dei voti. Tra 15 giorni ,se ci dovesse essere nuovamente un pareggio, la vittoria sarà assegnata alla persona  più anziana. A Civita D’Antino si sfideranno Sara Cicchinelli e Antonio Di Francesco, mentre ad Ortucchio, Raffaele Favoriti e Federico D’Aulerio. Considerando anche il numero esiguo di elettori (1415 a Civitella D’Antino e 1622 ad Ortucchio), sarà caccia al voto decisivo in vista dell’appuntamento del 19 giugno.

Sii il primo a commentare su "Elezioni comunali nell’aquilano: il pareggio costringe al ballottaggio in due piccoli comuni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*