Editoria in Abruzzo: Sara Del Vecchio vince il Premio Montefiore

Editoria in Abruzzo: Sara Del Vecchio vince il Premio Montefiore letterario internazionale con il libro “Viagginmente” edito da “Tracce”.

Sara Del Vecchio, giornalista e scrittrice abruzzese, ha ricevuto un riconoscimento speciale  “Pianeta Donna”, nell’ambito della sesta edizione del Premio Montefiore, ideato e organizzato dall’Associazione Pegasus di Cattolica e patrocinato dalla Regione Emilia Romagna  e dal Comune di Montefiore Conca in provincia di Rimini. Il Premio nasce dall’esigenza di scoprire nuovi talenti in seno alla letteratura italiana ed estera e di consolidare gli autori già affermati. La silloge di racconti di Sara Del Vecchio aggrega diversi momenti che, nella loro singolarità narrativa, si snodano in un unico percorso di esperienze emozionali e umane.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Editoria in Abruzzo: Sara Del Vecchio vince il Premio Montefiore"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*