E’ successo a Pescara: “Ti vendo mio figlio”

E’ successo a Pescara: “Ti vendo mio figlio”, l’inquietante episodio accaduto nei primi di dicembre ad una fermata del bus in Viale Pindaro, la donna rintracciata, il figlio affidato ai Servizi Sociali.

A segnalare immediatamente l’episodio alle Polizia, lo scorso 4 dicembre, una ragazza avvicinata alla fermata di un bus in Viale Pindaro da una donna in evidente stato confusionale che le avrebbe detto – si vede che sei una con le p… ti vendo mio figlio io non so che farmene – il piccolo di 5 mesi é stato affidato ad una casa famiglia del Comune. La donna, una 38enne di Brindisi di buona famiglia, in un momento di grande sconforto non ha saputo dare indicazioni precise su chi può essere il padre. Probabilmente un extra comunitario con il quale ha avuto una relazione fugace e che ha fatto perdere completamente le sue tracce, a causa, pare, delle continue minacce della sua compagna nei confronti della ragazza madre. Non é stato riscontrato un particolare disagio, l’appartamento della donna é in buon ordine e probabilmente ed il bambino é in buona salute e ben curato, si é trattato forse di un drammatico momento di sconforto. Ora spetta ai Servizi Sociali svolgere una delicata opera di riavvicinamento tra la donna ed il piccolo al sicuro, momentaneamente, in una casa famiglia protetta.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "E’ successo a Pescara: “Ti vendo mio figlio”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*