Dramma al porto di Vasto: scoperte nuove irregolarità

nave porto vastonave porto vasto

Dramma al porto di Vasto: scoperte nuove irregolarità sulla nave in cui è morta una persona ed altre due sono rimaste ferite.

Dramma al porto di Vasto: scoperte nuove irregolarità.-Gli uomini del Circomare hanno concluso le ispezioni sul cargo russo “Azar River” a bordo del quale è morta una persona mentre altre due marinai sono rimasti feriti. A causare il decesso sarebbe stata la reazione tra le sostanze chimiche impiegate venerdì scorso dal personale addetto alla manutenzione e pulizia delle cisterne con  l’acqua di mare e l’olio di colza. Timur Iakkonov , 23 anni, è morto a causa delle gas velenoso che ha causato l’intossicazione di Dimitri Ngomev, 29 anni, primo ufficiale di bordo  e Isur Imantidinov , 44 anni, nostromo della nave sulla quale è avvenuta la tragedia. Le loro condizioni di salute sono migliorate anche se quelle di Isur Imantidinov restano critiche . Intanto non è stata ancora eseguita l’autopsia sul corpo di Timur Iakkonov che si trova all’obitorio dell’ospedale San Pio di Vasto. Le ispezioni eseguite a bordo hanno rilevato alcune irregolarità ma non particolarmente gravi. Si attendono ancora i risultati delle analisi compiute dall’Arta. L’imbarcazione è attraccata al porto di Punta Penna in attesa di poter riprendere il largo.

Articolo precedente:

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Dramma al porto di Vasto: scoperte nuove irregolarità"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*