Decreto Marsilio, ricostruzione nelle mani dei sindaci

Il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha firmato il decreto con cui autorizza i Comuni del cratere sismico 2016 a procedere, in qualità di soggetti attuatori, all’avvio della fase di esecuzione degli interventi facenti parte dei programmi delle opere pubbliche approvati.

Una decisione scaturita a seguito agli impegni assunti a Teramo nel corso del Comitato Istituzionale dell’Ufficio speciale per la Ricostruzione. Dunque ora le amministrazioni pubbliche interessate potranno così appaltare in proprio, attraverso le centrali di committenza comunali, le opere pubbliche ricadenti all’interno del proprio territorio.

Resta. comunque, ferma la facoltà dei comuni di avvalersi della Stazione Unica Appaltante regionale. “Un passaggio amministrativo che ha una forte valenza – ha commentato il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio – perché risponde alle esigenze sollevate da molti sindaci per velocizzare le pratiche sulla ricostruzione e dare un nuovo impulso alla rinascita del territorio”.

https://www.youtube.com/watch?v=vvzPUvO5kkQ

Sii il primo a commentare su "Decreto Marsilio, ricostruzione nelle mani dei sindaci"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*