Pescara, madre dà fuoco al figlio ubriaco

La madre è affetta da disturbi psicofisici, il figlio ha seri problemi di alcol: un mix difficile, sfociato in un grave episodio di violenza a Pescara, dove una donna ha dato fuoco al figlio alcolista.

La donna, che ha 75 anni e soffre di disturbi psicofisici, al culmine di una lite ha dato fuoco al figlio di 51 anni, rientrato a casa ubriaco per l’ennesima volta. Il fatto è avvenuto a Pescara in un appartamento del quartiere Rancitelli. La donna, condotta in carcere con l’accusa di tentato omicidio, ieri sera, durante una lite avrebbe svuotato una bottiglia di alcol  addosso al figlio e poi avrebbe appiccato le fiamme con un accendino. L’uomo in un primo momento è stato soccorso dai vicini di casa che hanno spento le fiamme con delle coperte e lanciato l’allarme.  Successivamente è arrivata l’ambulanza del 118 che lo ha condotto all’ ospedale Santo Spirito  ed oggi è stato trasferito al centro grandi ustionati di Cesena. La vittima ha riportato ustioni gravissime ed è in prognosi riservata ma non corre pericolo di vita. Sul posto sono giunti anche polizia e vigili del fuoco.

Sii il primo a commentare su "Pescara, madre dà fuoco al figlio ubriaco"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*