Cupello: Sottrazione di minore? No, puro amore

Cupello: Sottrazione di minore? No, puro amore. Non é Shakespeare e neanche Manzoni, ma é la reatà che alle volte supera la fantasia. Un giovane operaio assolto perchè di fatto innamorato.

La vicenda risale al 2012 : lui, allora poco più che ventenne, lei 14enne. I due si allontanarono dalla casa di lei, una piccola fuitina lì per lì, perdonata, ma l’episodio si é ripetuto due anni fa ed i genitori, in particolar modo il padre della giovane, hanno deciso di denunciare l’operaio per sottrazione consensuale di minore. Alla fine del processo, rigorosamente a porte chiuse, e grazie soprattutto alla deposizione della ragazza la decisione di assoluzione perchè il fatto non sussiste. Il padre della giovane, in realtà, nel motivare la sua denuncia ha sempre dichiarato che sua figlia era stata plagiata dal 23enne, ma la ricostruzione processuale ha fatto emergere, in realtà, un’altra verità: ovvero che il giovane operaio é davvero follemente innamorato della ragazza oggi 16enne. La prima fuga d’amore nel 2012 i due furono ritrovati in Molise; la seconda nell’estate del 2013, i due furono ritrovati dopo 22 giorni a Martinsicuro. L’amore, come si suol dire, trionfa sempre anche di fronte ad un’aula del tribunale.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Cupello: Sottrazione di minore? No, puro amore"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*