Crognaleto, un ministro alla festa della castagna

Nel weekend torna la Festa della Castagna di Senarica a Crognaleto, imperdibile appuntamento autunnale con la montagna teramana.

I suoi sapori e le sue genti, ogni anno richiamano nel piccolo borgo dell’alta Valle del Vomano, migliaia di visitatori. La 14esima edizione, si presenta all’insegna del consolidato format che coniuga il momento di riflessione istituzionale con l’enogastronomia locale, incentrata sulla valorizzazione del pregiato marrone. A ricevere il premio “La castagna d’oro 2019”, che premia personalità che si sono distinte per il particolare impegno a favore del territorio, quest’anno sarà il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli, già commissario alla Ricostruzione delle aree colpite dal terremoto del Centro Italia, con la quale sarà sviluppato un confronto su necessità e criticità del processo di ricostruzione nei comuni del cratere teramano.

Sabato 19 ottobre, la Festa inizia alle ore 9.30 con l’apertura degli stand gastronomici e degustazione dei prodotti a base di castagne. Alle ore 10 seguirà il tradizionale Laboratorio di pensiero con la partecipazione dei referenti istituzionali locali, che quest’anno centra la riflessione sul tema “I tempo del Sisma e le scatole vuote”. Alle 16 teatro dialettale abruzzese a cura della Compagnia I Girasoli “Li mitt…nen fa’ tutte de na’ sorte!”. Alle ore 21 spettacolo a cura del “ragazzo di campagna” Roby Santini. Alle ore 23 discoteca in piazza con “Antonio c’è”. Gli stand chiuderanno all’una e mezza.

Domenica 20 ottobre alle ore 9 riaprono gli stand, alle ore 10.30 la celebrazione religiosa nelle chiese dei SS. Proto e Giacinto. Alle ore 15 spettacolo musicale con Vittorio il Fenomeno. Alle 16.30 sarà consegnato il premio, mentre alle ore 19 discoteca e balli di gruppo fino alla chiusura degli stand, intorno alle ore 21.

Grande protagonista della Festa naturalmente la castagna di Senarica, che personalizzerà l’intero menù, dai primi ai dessert. Tra i piatti proposti: zuppa fagioli e castagne, gnocchi alla farina di castagne, arrosto di maiale e vitello al forno con granella di castagne, calcionetti, caldarroste, oltre ai classi i timballo, “pizzonte”, salsicce e arrosticini. In accompagnamento birre artigianali e vin brulé.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Crognaleto, un ministro alla festa della castagna"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*