Crisi di governo, M5S: “Un disastro per l’Abruzzo”

Con la fine del Governo Conte a rischio partite decisive per l’Abruzzo: dal Commissario del Gran Sasso alla moratoria sui pedaggi. E’ l’allarme del MoVimento Cinque Stelle dopo l’apertura della crisi.

Crisi di governo aperta, con il dibattito sulla sfiducia in Senato tra una decina di giorni. A prescindere dallo scioglimento delle Camere e dalla data delle elezioni, per l’esecutivo Conte il conto alla rovescia è già scattato: dopo la sfiducia, se dovesse restare in carica sarà solo per gli affari correnti. Pesanti, secondo il MoVimento Cinque Stelle le ripercussioni per l’Abruzzo, visto che ad oggi ci sono ancora diversi dossier su cui manca la firma del premier Conte o quella dei ministri in carica, come l’ok alla nomina del commissario per la messa in sicurezza del sistema del Gran Sasso e il blocco all’aumento dei pedaggi A24 A 25. Preoccupazione rimarcata dal deputato pentastellato Antonio Zennaro.

Sii il primo a commentare su "Crisi di governo, M5S: “Un disastro per l’Abruzzo”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*