Crac Curti-Di Pietro a Teramo: Condanne confermate in Appello

Crac Curti-Di Pietro a Teramo: Condanne confermate in Appello per gli imprenditori che  furono ritenuti in primo grado rei di Bancarotta Fraudolenta.

Sei anni ciascuno per Guido Curti e Maurizio Di Pietro, dunque, riformata la pena, invece, a carico di Nicolino Di Pietro, da bancarotta fraudolenta a bancarotta semplice con una riduzione da tre ad un solo anno. Conferma totale anche per quel che riguarda le confische: i giudici della Corte d’Appello de L’Aquila, infatti, hanno dato seguito alla decisione dei colleghi teramani ribadendo la confisca delle quote societarie di “De Immobiliare” e”Kappa” e ritenendo, di fatto, valida la ricostruzione della pubblica accusa secondo la quale si sarebbe verificato un abbondante flusso di denaro proveniente da imprese fatte fallire ad hoc, transitato all’estero e poi fatto rientrare da conti di società create appositamente a Londra, Lugano ed anche in qualche paradiso fiscale. Confermate anche le provvisionali: 300 mila euro per Sirius e Dft Grafiche, 150 mila euro per la Lgm Costruzioni. Il Crac complessivo si aggirò sui 20 milioni e dalla vicenda scaturirono due procedimenti distinti; il primo a carico di Guido Curti, Maurizio e Nicolino Di Pietro giunto ieri al secondo grado di giudizio; l’altro procedimento  a carico di Curti, Di Pietro ed altri cinque imputati accusato di reati fiscali vari ed il noto commercialista teramano Carmine Tancredi, accusato di concorso in bancarotta, procedimento questo che si é concluso con un assoluzione totale.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Crac Curti-Di Pietro a Teramo: Condanne confermate in Appello"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*