Costa dei trabocchi: esperienze a confronto in vista dei lavori

Costa dei Trabocchi: esperienze italiane ed europee a confronto in vista dell’inizio dei lavori della pista ciclopedonale.

venerdì e sabato prossimi ben 4 tavole rotonde presso l’Abazia di S.Giovanni in Venere ed una passeggiata in bici di 8 chilometri da Punta Penna a Casalbordino per entrare sempre più nell’ottica della mobilità dolce sulla Costa dei Trabocchi e di quanto possa essere importante, non solo da un punto di vista ambientale, ma anche turistico ed economico. All’appuntamento parteciperanno esperti provenienti da Spagna, Francia, Belgio ed Irlanda, paesi che già sperimentano da anni un modello di gestione sostenibile del territorio, i sindaci della costa teatina, i rappresentanti delle Dmc e Giulio Senes dell’agenzia europea delle Greenway:

“Un’occasione importante rivolta anche ai tanti operatori turistici della zona – precisa Roberto Di Vincenzo presidente della Camera di Commercio di Chieti – per comprendere fino in fondo l’importanza del prodotto turistico della Greenway. Abbiamo invitato i maggiori esperti in campo europeo proprio per confrontarci su esperienze progettuali concrete e per non farci trovare impreparati in futuro.”

Presenza importante é anche quella di Legambiente da anni paladina di un concetto di sviluppo turistico eco-sostenibile:

“Abbiamo affrontato e vinto battaglie durissime su questo territorio – sottolinea Giuseppe Di Marco di Legambiente Abruzzo – non ultima quella di Ombrina Mare, proprio per dimostrare che questa meravigliosa area, di chi la abita, ma soprattutto di chi ci lavora, deve poter vivere  e prosperare partendo dalle sue stesse risorse naturali che vanno tutelate e valorizzate allo stesso tempo.”

Storico fautore della Costa dei Trabocchi quando all’epoca era presidente della Provincia di Chieti, ma ancora di più oggi, in qualità di sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio che ne approfitta per fare una tiratina di orecchie:

“Segnalo, ultimamente, una certa distrazione da parte della Regione sul tema della Costa dei Trabocchi, ecco invito i rappresentanti del nostro governo regionale a partecipare a questa due giorni per comprendere meglio qual é la posta in gioco in termini soprattutto di sviluppo economico.”

IL SERVIZIO DEL TG8:

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Costa dei trabocchi: esperienze a confronto in vista dei lavori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*