Condannato perché guidava ubriaco: pescarese rintracciato a Catania

Condannato  per guida in stato di ebrezza dal Tribunale di Chieti, un 32enne di origini pescaresi rintracciato ed arrestato a Catania.

Henry D’Antonio, 32 anni, originario di Pescara, è stato arrestato dalla polizia ferroviaria a Catania in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso, oltre un anno fa, dalla Procura di Chieti, perché riconosciuto colpevole di guida sotto l’influenza dell’alcool. L’uomo, dopo la notifica del provvedimento, su disposizione della Procura, è stato condotto nella casa circondariale di Catania.

Sii il primo a commentare su "Condannato perché guidava ubriaco: pescarese rintracciato a Catania"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*