Concorso Scuola in Abruzzo: Alta percentuale di bocciati

Concorso Scuola in Abruzzo: Alta percentuale di bocciati. I dati non sono ancora definitivi, ma quello che emerge é la durissima selezione tra aspiranti insegnanti nel concorso, prova scritta, che si é svolto nei giorni scorsi, con punte fino all’80%.

Percentuali in linea, tra l’altro, con il dato nazionale. Un esito che va oltre le peggiori previsioni e che pone non poche perplessità sui criteri adottati nella formazione del concorso stesso e nelle commissioni valutatrici. Perplessità manifestate, in particolare, dai sindacati. Carlo Frascari segretario regionale Snals:

“Sicuramente da rivedere le procedure adottate – lamenta Frascari – quesiti eccessivamente selettiva da una parte, ma anche il dubbio che a causa degli scarsi compensi assegnati ai componenti delle varie commissioni ci sia stata una sorta di demotivazione, da parte degli stessi, nel valutare con serenità le prove. C’é poi l’aspetto riguardante la tempistica, a detta di molti colleghi che hanno svolto il concorso, troppo poco tempo a disposizione.”

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Concorso Scuola in Abruzzo: Alta percentuale di bocciati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*