Comitato Pizzoli: Banca Etruria, ok del Pm a costituzione delle parti civili

banca etruria-2

Comitato Pizzoli: Banca Etruria, ok del Pm a costituzione delle parti civili. 47 clienti sperano di essere risarciti dall’ex istituto di credito toscano.

Comitato Pizzoli: Banca Etruria, ok del Pm a costituzione delle parti civili. Il procuratore di Arezzo Roberto Rossi ha accolto la richiesta di costituzione di parte civile di 47 clienti della Banca Etruria, componenti del Comitato nato a Pizzoli che raccoglie i risparmiatori che chiedono la restituzione dei loro risparmi andati in fumo per le famigerate obbligazioni subordinate. Nell’udienza di ieri è approdato il caso della gestione della vecchia Banca Etruria per l’ipotesi di reato di ostacolo alla vigilanza nell’ambito della complessa vicenda giudiziaria che ha portato al decreto ” salva banche” del Governo. Ammonta a centinaia di milioni di euro la somma persa lo scorso novembre da azionisti e clienti di Banca Etruria, Banca Marche, Carichieti e CariFe, e tra essi ci sono 1.500 risparmiatori di Pizzoli. Il procuratore Rossi ha sostenuto la richiesta di parte civile . Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Arezzo Anna Maria Loprete è chiamato a decidere sul rinvio a giudizio di tre ex dirigenti dell’Istituto di credito toscano.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Comitato Pizzoli: Banca Etruria, ok del Pm a costituzione delle parti civili"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*