Circolo Tennis San Salvo: I soci chiedono lumi su presunta frode sportiva

Circolo Tennis San Salvo: I soci chiedono lumi su presunta frode sportiva in merito ad una vicenda risalente ad un anno fa in una sfida tra il locale circolo e quello di Colletorto. Secondo una segnalazione sulla quale la Procura sta indagando, un atleta avrebbe giocato con il cartellino di un altro tennista.

L’indagine avviata lo scorso ottobre dai procuratori federali Massimiliano Picci e Gesuino Campus i quali hanno già ascoltato tre persone informate sui fatti, ipotizzando il reato d’illecito sportivo. Secondo indiscrezione ci sarebbero stati anche dei deferimenti nei confronti di alcuni tesserati del circolo, ma da Roma, sulla questione, non trapela nulla. Anche per questo i 65 soci del Circo Tennis di San Salvo vogliono vederci chiaro e chiedono soprattutto trasparenza rispetto all’attività di una struttura che per quanto sia gestita da privati, resta comunque di proprietà del Comune. Anche per questa ragione le istanze sono state girate ad un consigliere comunale ma soprattutto all’assessore comunale allo sport Angiolino Chiacchia.

Sii il primo a commentare su "Circolo Tennis San Salvo: I soci chiedono lumi su presunta frode sportiva"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*