Chieti: rapina in parafarmacia, è caccia al ladro

Un rapinatore solitario ha preso di mira una Parafarmacia a Chieti ma è riuscito a portare via soltanto un magro bottino.

A Chieti un rapinatore solitario in azione, dopo aver minacciato la dipendente della Parafarmacia Teate di viale Papa Giovanni XXIII,  è riuscito a fuggire con soli 50 euro. Il fatto è accaduto ieri sera e ad agire è stato un giovane, poco più che ventenne, il quale, a volto scoperto, aveva una mano nella tasca del giubbotto per far capire che aveva un’arma, ha minacciato la dipendente della parafarmacia, che in quel momento era sola, e si è fatto aprire la cassa. Ha prelevato circa 50 euro ed è fuggito a piedi. La donna ha immediatamente lanciato l’allarme e le volanti del 113 sono prontamente arrivate sul posto. Gli agenti stanno proseguendo la caccia al giovane bandito e stanno visionando i filmati delle telecamere di sicurezza.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Chieti: rapina in parafarmacia, è caccia al ladro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*