Chieti: molesta la compagna dell’amico e finisce nei guai

Un romeno di 57 anni che risiede a Chieti, è stato rinviato a giudizio, dal gup Luca De Ninis, con le accuse di violenza sessuale e danneggiamento.

Secondo l’accusa l’uomo frequentava l’abitazione di un amico e, nell’ottobre dell’anno scorso, avrebbe spinto la sua compagna contro un muro, palpeggiandola e tentando di baciarla. Venti giorni più tardi il romeno, secondo l’accusa, si è recato nel parcheggio di un supermercato di Chieti Scalo e ha distrutto il tergicristalli dell’auto della donna. Il processo è stato fissato dinanzi al Tribunale in composizione collegiale per il 15 gennaio prossimo. La vittima, una commessa di 38 anni di Chieti, assistita dall’avvocato Roberto Di Loreto, si è costituita parte civile.

Sii il primo a commentare su "Chieti: molesta la compagna dell’amico e finisce nei guai"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*