Chieti: la settimana del cervello e delle neuroscienze al Cesi

A Chieti Settimana del cervello e delle neuroscienze al Cesi. Previsti convegni, incontri con gli alunni, visite guidate e selezioni regionali delle Olimpiadi delle neuroscienze.

Si tratta di un evento organizzato dal dipartimento di Neuroscienze, Imaging e Scienze cliniche dell’Università d’Annunzio e coordinate direttamente da Maria A. Mariggiò e da Simone Guarnieri. In questo ambito si inserisce un ciclo di seminari dal titolo “Verso un nuovo Paleolitico?” tenuto da Andrea Pitasi, del Centro di scienze di invecchiamento (Cesi-Met), e rivolto a studenti, dottorandi, assegnisti e al personale interessato. Oggi pomeriggio, con inizio alle ore 14 , primo seminario a cui seguiranno altri tre incontri con inizio sempre alla stessa ora. Domani  su “La legge e il cambiamento sociale”,  martedì 20 marzo su “Un mondo di estranei” e mercoledì 21 su “La grande biforcazione”. Nel ciclo di seminari il professor Pitasi discuterà di fenomeni sociali quali la Brexit, i populismi, le dinamiche comportamentali in campagna elettorale, la formazione delle elites, mettendoli in correlazioni con le funzionalità del cervello da cui emerge che in alcuni comportamenti, l’uomo di oggi non è tanto diverso da quello vissuto nel periodo del Paleolitico. La manifestazione internazionale ha lo scopo di divulgare la ricerca nel campo delle Neuroscienze. Tra le attività della Settimana, in programma fino al 18 marzo, ci sono anche incontri con gli alunni di alcune scuole primarie del territorio per “giocare” con i bambini su come il nostro cervello interpreta la realtà che ci circonda. Sono previste anche visite guidate per studenti delle scuole superiori presso i laboratori del Cesi- Met per illustrare lo stato attuale della ricerca scientifica nelle Neuroscienze.

Locandina Verso un nuovo Paleolitico

Nella giornata di sabato 17 marzo, si terranno le selezioni regionali delle Olimpiadi delle Neuroscienze 2018. Le selezioni saranno ospitate presso la Sala Convegni del CeSI-MeT e saranno coordinate dalla professoressa Mariggiò e dal dottor Guarnieri del Dipartimento di Neuroscienze, Imaging e Scienze Cliniche. In queste competizioni regionali si confronteranno i primi 5 studenti classificati nelle prove locali svoltesi presso: il Liceo Classico “Gabriele d’Annunzio” e lo Scientifico “Leonardo Da Vinci” il “Galileo Galilei” di Pescara, il Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Sulmona, il Liceo Scientifico “Marie Curie” di Giulianova, l’Istituto Superiore “Alessandro Volta” di Francavilla al Mare, l’Istituto Superiore “Acciuioli-Einaudi” di Ortona e il Liceo Scientifico “Andrea Bafile” de L’Aquila. I primi tre classificati nella selezione regionale parteciperanno alle finali nazionali del 4 e 5 maggio 2018 presso l’Istituto di Scienze Neurologiche del CNR di Catania.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Chieti: la settimana del cervello e delle neuroscienze al Cesi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*