Chieti: evade il Fisco, 10 mesi a Massimo Caputi

caputimassimocaputimassimo

Chieti: evade il Fisco, 10 mesi a Massimo Caputi, l’ex Ad di Sviluppo Italia condannato dal tribunale di Milano per l’affare legato alla vendita della maison Valentino.

Chieti: evade il Fisco, 10 mesi a Massimo Caputi, top manager teatino, già amministratore delegato di Sviluppo Italia, accusato di omessa dichiarazione dei redditi in relazione alla cessione al fondo Permira delle quote di maggioranza relativa del Valentino fashion Group dalla società lussemburghese Icg di cui erano soci alcuni membri delle famiglie Marzotto e Donà dalle Rose , avvenuta nel 2007 . I giudici del tribunale di Milano hanno condannato l’ingegner Caputi a dieci mesi di reclusione ,pena sospesa con non menzione della stessa. Il processo ha riguardato un mancato versamento di 70 milioni di euro di imposte. A tanto ammonta la cifra calcolata dall’Agenzia delle Entrate che ha accertato che la società aveva sede legale all’estero ma era gestita in Italia e quindi le tasse dovevano essere pagate al fisco italiano. L’indagine ha visto indagate 13 persone, dieci delle quali hanno scelto il rito del patteggiamento, ad eccezione dell’ingegnere Caputi  e di Matteo e Diamante Marzotto .La questione è stata ,comunque, risolta con il Fisco dopo che il legale rappresentante della società Icg ,Vittorio Marzotto , negli anni scorsi ha versato all’Agenzia delle Entrate 57 milioni di euro .

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Chieti: evade il Fisco, 10 mesi a Massimo Caputi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*