Chieti: due uomini condannati per usura ed estorsione

tribunalechieti

Il tribunale di Chieti ha condannato a 9 anni di reclusione per usura ed estorsione due uomini di Ortona.

Si tratta di Fedele Spinelli, 60 anni, e Carmine Spinelli, 58 anni, condannati per fatti risalenti a nove anni fa. Nei confronti dei due ortonesi è stata disposta l’interdizione perpetua dai pubblici uffici. Entrambi erano accusati di aver prestato denaro a persone in stato di bisogno e di aver preteso interessi che andavano dal 10 al al 20% al mese. Le somme prestate variavano da mille a diecimila euro e in più occasioni le vittime dovevano consegnare, a titolo di garanzia, assegni e cambiali. Inoltre i due si sarebbe rivolti alla vittime con frasi minacciose per indurle a rispettare i termini per la restituzione dei soldi.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Chieti: due uomini condannati per usura ed estorsione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*