Chieti: Chiude ufficio Anagrafe, lo Scalo penalizzato

Chieti: Chiude ufficio Anagrafe, lo Scalo penalizzato. Dal 17 giugno l’ufficio di Piazza Carafa chiuso per mancanza di personale fino al primo luglio. La protesta dell’associazione “Cittadinanzattiva”.

Sono solo tre i dipendenti comunali a Chieti che si occupano del servizio anagrafe, uno é in ferie, un altro si deve occupare dell’ufficio in C.so Marrucino ed il terzo deve svolgere altri servizi. Per questa ragione l’ufficio di Piazza Carafa a Chieti Scalo é stato chiuso costringendo una media di almeno 15 utenti al giorno a rivolgersi agli uffici di Chieti alta. L’ufficio si occupa di rilasciare, prevalentemente, carte d’identità, ma anche autentiche di documenti e altri tipi di servizi. Aldo Cerulli di Cittadinanzattiva parla di cittadini di serie A e serie B:

“Noi dello Scalo continuiamo ad essere considerati come figliastri altrimenti non si capisce come mai un’amministrazione comunale non prevede ad un rimpiazzo per un ufficio che copre un bacino d’utenza ben più ampio di quello di Chieti alta. 35/40 mila abitanti contro i 12 mila del colle. Piuttosto che risparmiare sui servizi sociali si dovrebbero tagliare gli sprechi, non basta abbassare le tasse, se poi si escludono servizi importanti come quelli garantiti dall’Ufficio Anagrafe.”

L’assessore comunale e vice sindaco Giuseppe Giampietro chiede scusa per i disagi, promette soluzioni alternative, ma in sostanza ammette di avere le mani legate:

“Con il blocco delle assunzioni negli enti pubblici ed una media tra i dieci e quindici dipendenti che perdiamo perchè in età di pensione, ogni anno, più di quello che stiamo facendo non riusciamo a fare. So che il sindaco, in qualità di vice presidente dell’Anci sta sollecitando il governo centrale ad individuare soluzioni percorribili, ma non é facile.”

https://www.youtube.com/watch?v=suZujRjET8Q

Sii il primo a commentare su "Chieti: Chiude ufficio Anagrafe, lo Scalo penalizzato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*