Chieti: carabinieri sventano furto in villa, sparatoria con i malviventi

I carabinieri del nucleo investigativo di Chieti hanno sventato un furto in villa. Esplosi tre colpi di pistola durante l’inseguimento dei malviventi che si sono dati alla fuga.

Il fatto è avvenuto nella serata martedì scorso quando un pattuglia dei carabinieri del nucleo investigativo di Chieti, impegnata nel controllo del territorio finalizzato al contrasto dei furti in abitazioni, ha notato una Mercedes Classe C , ferma e con il motore acceso, in una zona periferica del capoluogo teatino in cui vi sono diverse abitazioni isolate.

I militari hanno notato che un uomo, dopo essere sceso dall’autovettura, ha scavalcato il cancello di una villa, mentre altre due persone, una delle quali armata di pistola, sono rimaste nell’abitacolo.

I carabinieri sono intervenuti ma la Mercedes ha fatto un’improvvisa retromarcia ed ha cercato di investirli. I militari hanno esploso tre colpi di pistola che hanno raggiunto la gomma posteriore dell’auto ed hanno iniziato un inseguimento durato due chilometri. La vettura è finita fuori strada e gli occupanti si sono dati alla fuga nelle campagne facendo perdere le loro tracce. Nell’auto, all’interno della quale c’erano alcuni grossi dischi per mola, è risultata rubata a Tivoli il primo dicembre del 2018.

Sii il primo a commentare su "Chieti: carabinieri sventano furto in villa, sparatoria con i malviventi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*