Chieti: anche il Wwf con i commercianti

Tiberio.DitizioTiberio.Ditizio

Chieti: anche il Wwf con i commercianti per la serrata in programma il 29 febbraio. Un’ azione dimostrativa per sollecitare la politica a programmare le scelte.

Chieti: anche il Wwf aderisce  alla serrata denominata ” spegniamo le luci, accendiamo la speranza” in programma lunedì prossimo, dalle ore 18 alle 19. Un’ azione dimostrativa contro la nascita di nuovi punti vendita della grande e media distribuzione sia nella zona del Colle che dello Scalo. ” Senza commercio non c’è città ” è l’altro slogan dell’iniziativa presentata dai presidenti di Confcommercio Chieti Marisa Tiberio e Wwf Abruzzo Luciano Di Tizio , i quali  hanno evidenziato che la crisi sta mettendo a dura prova il settore del commercio e nel capoluogo teatino ,dal 2004 al 20015,  gli abitanti sono diminuiti da 56.127 a 51.989 e lo scorso anno è stato registrato un saldo negativo delle attività commerciali con 212 cessazioni. La serrata vuole mostrare come sarebbe la città senza il piccolo commercio ed un appello alla politica.

Tiberio e Di Tizio hanno sottolineato che “non si capisce perchè la politica continui a gestire il settore senza una programmazione. Senza tenere conto che lo sfruttamento del suolo in modo dissennato porta gravi conseguenze per tutta la collettività così come concentrare le attività commerciali nelle aree urbane produce un aumento del traffico veicolare e quindi inquinamento atmosferico ed acustico causando danni alla salute dei cittadini”.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Chieti: anche il Wwf con i commercianti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*