Chieti: alle luminarie ci pensano i giovani dell’Ance

Chieti: grazie all’intervento dei Giovani dell’Ance Corso Marrucino a Chieti avrà le sue luci di Natale. L’annuncio stamane in conferenza stampa.

Lodevole iniziativa quella ideata e realizzata dal Gruppo Giovani Imprenditori Edili di Ance Chieti per le imminenti festivita’ natalizie. Attraverso la ferma volonta’ del presidente Paolo De Cesare il gruppo ha provveduto alla istallazione degli addobbi luminosi e al sostenimento di tutti i costi, lungo l’intero corso cittadino, da piazza della Trinita’ sino all’incrocio con Via Arniense.

“Ci auguriamo che sia un Natale sereno e prospero di gioie per la cittadinanza tutta – afferma il presidente Paolo De Cesare che poi prosegue – non potevamo davvero permettere che la nostra citta’ rimanesse al buio nel suo luogo piu’ rappresentativo, ossia nel corso cittadino. Riteniamo che oggi, ancor piu’ che in passato, il ruolo dell’imprenditore presupponga l’assunzione di responsabilita’ nei confronti del territorio in cui opera. Credere nella propria citta’ significa valorizzarne ogni singolo aspetto. Noi, attraverso questa iniziativa, abbiamo voluto porre riparo ad una evidente difficolta’ dell’amministrazione comunale che pero’ ci tengo a ringraziare unitamente agli uffici comunali per averci fornito ampia collaborazione nell’espletamento dell’iter necessario”.

Poi Paolo De Cesare aggiunge:

“Per l’istallazione dei suddetti addobbi luminosi avevamo ricevuto diversi preventivi da aziende di fuori regione ma abbiamo preferito dare priorita’ ad un’azienda locale, la Fenix di Collecorvino. Riteniamo che questo sia l’unico modo per contribuire alla crescita e allo sviluppo del nostro tessuto economico”.

Alla conferenza stampa, tenutasi in data odierna, oltre al presidente Paolo De Cesare, hanno preso parte il vice presidente Francesco D’Angelo e i componenti del gruppo Federico De Cesare, Manuel Pantalone e Livio Di Bartolomeo

Sii il primo a commentare su "Chieti: alle luminarie ci pensano i giovani dell’Ance"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*