Anpal Servizi Abruzzo: sit-in dei lavoratori precari per chiedere la stabilizzazione

Giornata di sciopero e presidio permanente anche in Abruzzo dei circa 60 lavoratori di Anpal Servizi spa che chiedono la stabilizzazione e il riconoscimento delle alte competenze acquisite in oltre 15 anni di esperienza.

Fisac Cgil, First Cisl, Uilca Uil e Nidil Cgil hanno chiamato a raccolta a Pescara i collaboratori della Anpal Servizi spa, agenzia del Ministero del Lavoro che coordina le politiche attive dell’occupazione, in cui lavorano precari da oltre 15 anni e alcuni dipendenti hanno i contratti in scadenza a fine del mese di maggio.

Questa mattina, 23 maggio, hanno dato vita ad una manifestazione di protesta, con astensione dal lavoro per l’intera giornata e sit-in in piazza, dalle 11 alle 14, davanti alla sede territoriale di Anpal Servizi in via Passo Lanciano.

Il segretario generale della Fisac Cgil Abruzzo e Molise Francesco Trivelli spiega che ” Il 20 maggio i sindacati hanno scritto al ministro del Lavoro Luigi Di Maio per chiedere l’apertura urgente di un tavolo per affrontare la crisi. Tra le principali rivendicazioni c’è la mancata proroga dei contratti scaduti e in scadenza, l’assenza di volontà di superare il precariato a fronte dell’ingresso di 3.000 navigator e conseguente avvio stabilizzazioni anche per i collaboratori, il mancato avvio del piano di adeguamento salariale dei dipendenti”.

Sii il primo a commentare su "Anpal Servizi Abruzzo: sit-in dei lavoratori precari per chiedere la stabilizzazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*