Castelnuovo Vomano: niente accordo la Dg Capital chiude

Castelnuovo Vomano: niente accordo la Dg Capital chiude, i vertici aziendali lo hanno ribadito ieri sera al tavolo delle relazioni industriali della Provincia di Teramo.

Dopo la rottura delle trattative al tavolo della Provincia, trattative che si sono concluse con un mancato accordo, i sindacati chiedono che la vertenza della Dg Capital Service di Castelnuovo (Teramo) arrivi sul tavolo della Regione. L’azienda, appartenente al gruppo Metalferro, ha infatti ribadito la volontà, già esposta nell’incontro del 31 ottobre scorso, di voler cessare completamente l’attività entro il prossimo 31 dicembre e, conseguentemente, licenziare i 79 lavoratori attualmente alle proprie dipendenze, per ragioni legate al mercato e per la totale assenza di commesse.

“Riteniamo che questa posizione aziendale di totale chiusura alle richieste da noi formulate con l’obiettivo di salvare i posti di lavoro, sia stata determinata anche da fattori esterni alla trattativa stessa – commenta il segretario provinciale della Fiom Mirko D’Ignazio – Nei mesi scorsi, infatti, l’azienda aveva manifestato la volontà di cercare una soluzione percorribile che non prevedesse la chiusura definitiva dello stabilimento. Si era ragionato sull’opportunità di un tentativo, da parte della DG Capital, di cercare nuove commesse che consentissero di sopperire al rischio della perdita di due appalti inter-gruppo (perdita, peraltro, al momento non ancora certa) e sulla possibilità di utilizzare ammortizzatori sociali che aiutassero azienda e lavoratori in questa delicata fase”.

Ragionamenti finiti però in un nulla di fatto. Da qui la richiesta dell’attivazione di un tavolo di crisi presso l’assessorato alle attività produttive della Regione Abruzzo.

“La responsabilità sociale delle imprese deve tornare ad essere il punto centrale su cui costruire l’economia del nostro territorio – conclude il sindacato – ancor più quando si tratta di azienda che, per garantire l’incremento occupazionale, hanno beneficiato di lauti finanziamenti pubblici come nel caso della DG Capital”.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Castelnuovo Vomano: niente accordo la Dg Capital chiude"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*