Casalbordino: il nuovo Prg ha un solo voto

Casalbordino: il nuovo Prg ha un voto solo ed é quello dell’unico consigliere comunale non incompatibile ai sensi della legge sulla trasparenza.

La vicenda riguarda la passata consigliatura, sindaco Remo Bello, e la nuova giunta guidata dal neo sindaco Filippo Marinucci non ha potuto fare altro che procedere con l’iter in attesa di sviluppi. Intanto il consigliere di opposizione della lista “Il Sole”, Alessandro Santoro, ha portato tutti i documenti in Procura al fine di far accertare alle autorità competenti se ci siano irregolarità nel provvedimento. Certamente si é trattato di un fatto curioso, l’importante strumento urbanistico é stato votato da un solo consigliere, Raffaele Turco, l’unico compatibile secondo le indicazioni date dalla legge sulla trasparenza che non da diritto di voto, sulla materia, a consiglieri proprietari di terreni o fabbricati o che hanno parenti entro il quarto grado con proprietà immobiliari, parametri entro i quali rientravano tutti gli altri 12 consiglieri di maggioranza e minoranza, compreso lo stesso ex sindaco. il nuovo sindaco Marinucci non ritiene ci siano gli estremi per un ricorso alla Magistratura penale, casomai quella amministrativa, tuttavia, per non bloccare il già complesso iter, ha dato seguito al Prg accompagnato, peraltro, da ben 200 osservazioni.

Sii il primo a commentare su "Casalbordino: il nuovo Prg ha un solo voto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*