Carsoli: Parto in emergenza, ci pensa il 118

Carsoli: Parto in emergenza, ci pensa il 118. E’ accaduto ad una giovane polacca in visita da una cugina, soccorsa dai sanitari del 118 e della Croce Rossa é riuscita a partorire sul divano di casa.

equipe del 118 e volontari della Croce Rossa sono adeguatamente formati ad affrontare situazioni simili, ma i protagonisti di questa vicenda a lieto fine assicurano che é la prima volta che accade una cosa del genere. La giovane mamma, Micaela Roxana Bouamina, al nono mese di gravidanza, era ospite di sua cugina a Carsoli per trascorrere qualche giorno di relax nella sua casa nella Piana del Cavaliere. Ad un certo punto, ieri mattina, ha cominciato a sentire dei forti dolori all’addome, da qui la decisione di chiamare i soccorsi. Giunti sul posto i sanitari si sono resi conto che sarebbe stato troppo rischioso trasportarla nel più vicino punto nascita ed hanno così deciso di assisterla. Grazie al sangue freddo e alla preparazione del medico del 118 Giuseppe Volante, dell’infermiere Angelo Zazza e dei volontari Carla Ottavia Todini e Fulvio D’Alessandro, la giovane Micaela é riuscita a dare alla luce una splendida bambina. Una volta stabilizzate, mamma e figlia sono state trasportate dove sono state accolte dall’intero staff del reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Avezzano.

Sii il primo a commentare su "Carsoli: Parto in emergenza, ci pensa il 118"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*